s.pierre@libero.it
www.sculturae.net

Nasce a Roma il 15 gennaio 1931, dove vive ed opera.
Dopo il Liceo Artistico si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Roma in scenografia con Peppino Piccolo e segue il corso di scultura di Michele Guerrisi(determinanti gli incontri con insegnanti quali Giulio D’Angelo, Marcello Avenali, Virgilio Guzzi, Raffaele De Vico, Luigi Montanarini, Mario Rivosecchi). Frequenta il corso estivo diplomandosi presso la Scuola Internazionale del Mosaico di Lido Adriano (Ravenna) e abilitandosi all’insegnamento del Disegno e della Storia dell’Arte. Dal 1955 al 1965 insegna presso il CIAC (Centro Italiano Addestramento Cinematografico) per il quale organizza anche mostre e sfilate di moda.Dal 1969, inoltre, si occupa di ceramica, come insegnante nelle scuole “M. di Savoia” e “A.Diaz” di Roma e come direttore artistico della fabbrica A.C.R. di Roma di Angelo Caruso.Dal 1965 al 1968 insegna disegno, storia dell’arte e storia del costume al Tecnico Superiore “M. di Savoia” e nel 1968 vince il concorso a cattedre per l’insegnamento del disegno e della storia dell’arte; dal 1970 al 1986 è titolare della cattedra di Disegno e Storia dell’Arte del Liceo Scientifico “Benedetto Croce” di Roma.
Nel 1982 diventa membro accademico dell’Accademia Internazionale “Burckhardt” e Consigliere Nazionale dell’U.C.A.I. (Unione Cattolica Artisti Italiani) per la quale nel 1983 organizza la mostra nazionale nelle “Sale del Bramante”. Dal 1986 fa parte dell’International Zonta Club ed è autrice delle sculture premio del Concorso Fotografico Nazionale “Si deve salvare?”, si occupa personalmente dell’esposizione romana presso il Ministero dei Beni Culturali e della rassegna di arte contemporanea “Giovanna Murino Paesani” (Roma 1994).

Dal 1958 al 1965 si occupa di moda e costume: con la regista Franca Maranto Colonna per la realizzazione del film “I Portoghesi – Pranzo di Nozze”. Collabora con Gabriella Lepore Dubois per la rivista “Eleganza”,con il settimanale “Così”, con mons. Sante Montanaro alla rivista “Per una civiltà dello spirito”.
Tra il 1985 e il 1986 progetta e conduce una serie di interviste televisive per “Teleradiosole” di Roma, programma “Una donna come…”. E’ autrice di tutti i disegni di “Rievocazione Bibliche” di G.Nolli (Elettrongraf – Roma, Dicembre 1985), dell’incisione del canto XXIX del Paradiso, della Divina Commedia curata da mons. Giovanni Fallani (Società Italiana per le Edizioni d’Arte, Casa di Dante, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato), collabora alle illustrazioni per “Le stagioni di Sant’Agostino in Brianza”e al libro di poesie di Franco Cajani “Cavalieri nel tempo” (edizioni Gr Besana Brianza). Nel 1998 realizza 5 tavole illustrative per il volume “Oriente e Occidente in onore di Maria” eil progetto grafico per le manifestazioni celebrative “Rivoluzione Francese e Roma”
Nel 1996 realizza il bassorilievo in bronzo per il “Premio Michelangelo”. Realizza, per la fonderia d’arte Picchiani e Barlacchi di Firenze, “Oltre il 2000”, medaglia ufficiale per l’Anno Santo, “I Cavalieri del Cielo”(medaglia celebrativa per la Sacra Fraternitas Aurigarum in Urbe).
Sue opere (disegni, dipinti, sculture, mosaici e vetrate) si trovano in collezioni pubbliche e private, in Italia e all’estero,
numerosissimi i premi e i riconoscimenti,innumerevoli le partecipazioni a mostre collettive e rassegne d’arte nazionali e internazionali. Il suo nominativo è inserito nell’archivio storico della Galleria Nazionale di Arte Moderna.

Torna all’elenco