bronzo 70mm

dritto

Figura umana con ali
FATTI NON FVMMO A VIVER COME BRVTI / MA PER SEGVIR VIRTVTE E CONOSCENZA
rovescio

Germoglio di pianta con radici, dai cui rami pendono i due piatti di un a bilancia
ASSOCIAZIONE ITALIANA DELLA MEDAGLIA 1976
coniazione

Ditta Emilio Pagani, Milano
biografia medaglista

LAURA CRETARA (1939)
Nasce a Roma il 28 dicembre del 1939. Si forma inizialmente sotto la guida del padre Francesco, pittore ed incisore. Consegue il diploma al Liceo artistico e frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma. Nel 1957 viene ammessa alla Scuola dell’Arte della Medaglia. Nel 1961, in quanto vincitore del concorso nazionale, entra come incisore presso la Zecca di Stato. Nella storia della monetazione italiana è la prima donna a firmare una emissione ufficiale dello Stato. Nella sua lunga e proficua attività di incisore, crea e realizza numerose monete di circolazione e per collezionisti. Modella anche «l’uomo vitruviano» di Leonardo, l’immagine italiana per la moneta da 1 euro. La sua attività medaglistica è di altrettanto ragguardevole ed esegue molte medaglie ufficiali e di “ricerca”. Oltre la sua attività di incisore e di medaglista, si occupa anche di scultura realizzando nel 1985, per l’Anno Internazionale della Pace , una grande opera in argento, oggi collocata nel Palazzo delle Nazioni Unite di New York; nel 1992 una scultura dedicata alla ricerca scientifica ora a Roma nel Policlinico Umberto I; nel 1999 una sua statua di «San Francesco» per una piazza del quartire romano del Torrino. Nella chiesa di Santa Barnaba, nella Repubblica di San Marino, sono inoltre conservati alcuni altorilievi da lei realizzati nel 1995. Dal 1976 al 2004 dirige la Scuola dell’Arte della Medaglia, è responsabile artistico della Zecca di Stato e del Museo Numismatico. Per la sua attività artistica ha ricevuto numerosi e prestigiosi premi e riconoscimenti, tra i quali l’onorificenza al merito di Commendatore della Repubblica italiana.