argento 50 mm e bronzo 50 mm

dritto
Santa Caterina Labouré
S . CATERINA LABOURÉ
rovescio
Santa Caterina Labouré (figura in negativo)
ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DELLA MEDAGLIA
coniazione
Ditta Stefano Johnson, Milano
biografia medaglista
ETTORE CALVELLI (1912-1997)
Nasce il 10 ottobre del 1912 a Treviso. Frequenta prima la Scuola serale degli Artefici di Brera e poi la Scuola d’Arte applicata all’Industria del Castello Sforzesco di Milano. Scultore, acquafortista, ma soprattutto medaglista di consolidata fama, espone nelle più importanti manifestazioni e rassegne d’arte, tra le quali la Biennale Internazionale di Venezia, la Quadriennale di Roma e la Triennale Decorativa di Milano, ottenendo numerosi premi. Molte anche le sue “personali” nelle più importanti città italiane e straniere. Svolge a Milano una intensa attività di insegnante: è per trent’anni professore di disegno e scultura alla Scuola degli Artefici di Brera e per sedici al Liceo Artistico delle Orsoline di S. Carlo. Nel 1946 realizza «la Madonna del Mantello», esposta prima all’ Angelicum, ed ora presso il seminario di Brescia. Nelle più importanti collezioni pubbliche e private si trovano sue medaglie e alcuni suoi pannelli in bronzo, come nei Musei di Milano, Roma, nel Museo d’Arte Moderna del Vaticano, solo per citarne alcuni. Per la F.A.O. esegue quattro «medaglie dedicate a Cerere. Altri lavori importanti si trovano nel Museo Parrocchiale di Ponte di Legno, nella chiesa di Poia (120 medaglie inserite nelle porte), nel convento francescano del Tonale (50 medaglie), presso la cappella dell’isola di San Francesco del deserto nella laguna veneta. Trasferitosi da Milano a Ponte di Legno qui si spegne il 5 gennaio del 1997.